ambulanze Roma

Ambulanze Private Roma

Pochi sanno che il servizio di trasporto ambulanze Roma e le ambulanze Roma non sono solo pubbliche, ma anche private. In particolare, quando c’è l’esigenza di rivolgersi alle ambulanze Roma è importante rivolgersi alle società che mettono a disposizione questi mezzi di trasporto. Si tratta generalmente di società private, spesso cooperative, che mettono a disposizione la loro professionalità. Un servizio in più per chi non riesce a contattare l’ambulanza pubblica. Le ambulanze Roma sono sostanzialmente simili a quelle pubbliche e dispongono della stessa dotazione, in modo da assicurare un intervento preciso e tempestivo in caso di emergenza medica. Cambiano, però, i costi: le ambulanze pubbliche sono gratuite e pagate dal Servizio Sanitario Nazionale (SNN), le ambulanze private sono a carico del paziente che ne fa richiesta. In questo secondo caso, infatti, si deve pagare la società che le fornisce. Tanti sono anche i motivi per cui rivolgersi a questo servizio di traporto privato: presenza di infermi e disabili, emergenze veterinarie, assistenza a manifestazioni ed eventi sportivi e tanto altro ancora.

Ambulanze Roma: quando richiederle

Chi necessita di un servizio di trasporto ambulanze Roma deve contattare l’apposita società di ambulanze private, nel nostro caso il Soccorso Medico Capitolino. In fase di richiesta andranno comunicati tutti i dettagli fondamentali come la data del trasferimento, il luogo di destinazione, le patologie di cui soffre il paziente e le eventuali allergie a farmaci o medicinali.

Se, infatti, per contattare un’ambulanza pubblica si chiama il 118, le ambulanze private Roma sono fornite da apposite società che non fanno parte del Servizio Sanitario Nazionale. Tuttavia, ad occuparsi del trasporto in ambulanza Roma sono spesso enti e cooperative senza scopo di lucro.

Una volta a bordo, il paziente e l’accompagnatore potranno notare come le differenze tra ambulanze private Roma sono davvero minime, dato che su questi mezzi si trova la stessa dotazione di quelli del 118. In particolare, ogni ambulanza Roma è dotata dei dispositivi per intubare e controllare il battito cardiaco e di farmaci generici da somministrare in caso di malore.

manifestazioni ed eventi, in cui possono verificarsi malori, cadute e altri incidenti. Si tratta di situazioni anche gravi in cui è richiesto l’immediato intervento medico.

Infine, un trasporto in ambulanza Roma è adatto a chi deve spostare infermi e disabili o persone che non si possono alzare dal letto. In rari casi, invece, è lo stesso servizio di sanità pubblica ad affidarsi alle società di ambulanze private, in mancanza di mezzi liberi e disponibili.

Ambulanze Roma: Perché affidarsi alla nostra società

Se si necessita di un trasferimento in ambulanza per cambiare la struttura del ricovero, come essere più vicino a casa e ai famigliari, la soluzione è affidarsi a una società di ambulanze Roma. Come nel caso di richiesta del servizio di trasporto per emergenza, anche in questa situazione andranno comunicate patologie e problematiche e l’eventuale necessità di un mezzo attrezzato per il trasporto dei disabili. Infine, consigliamo di comunicare anche l’eventuale terapia farmacologica seguita oltre a tutti i dettagli logistici per organizzare il trasferimento.

Ora che abbiamo visto i motivi per cui scegliere un’ambulanza Roma, è importante ricordarsi di verificare la disponibilità i mezzi per la data in cui ci si vuole trasferire da un ospedale all’altro o rientrare a casa.

Ambulanze Roma: Da sempre al tuo fianco

Quando si parla di servizio di trasporto privato Roma non si può non citare il Soccorso Medico Capitolino. Ci riferiamo, per chi non lo sapesse, ad un’azienda nata per seguire l’evoluzione del Pronto Soccorso e del Trasporto Infermi nella città di Roma. In particolare, il Soccorso Medico Capitolino garantisce la continuità del servizio di trasporto malati intra ed extraospedaliero, a cui si affiancano altri servizi fondamentali in ambito salute:

  • Trasporto emodializzati
  • Trasporto di emoderivati, sangue e organi.

In particolare, questi servizi sono assicurati anche al di fuori delle mura cittadine e, più in generale, a livello nazionale e internazionale. Nel dettaglio chi si rivolge al Soccorso Medico Capitolino può contare su:

  • Assistenza sanitaria medica e infermieristica, sia a domicilio, sia presso le strutture sanitarie;
  • Trasporto sanitario su ambulanze private Roma di ultima generazione;
  • Emergenza e soccorso, servizio a tutela della salute dei cittadini di Roma;
  • Trasporto sangue e organi veloce e sicuro in caso di necessità per trapianti o trasfusioni;
  • Trasporto dializzati, per spostare tra i maggiori ospedali di Roma i malati di dialisi.

Ambulanze Roma: Informazioni utili

Noi di Soccorso Medico Capitolino sappiamo bene come trovare l’ambulanza per andare all’ospedale o tornare a casa dopo il ricovero non sia affatto un’operazione semplice. Ogni Regione ha, infatti, regole precise per chiamare un’ambulanza in caso di servizi non urgenti e solo determinate dimissioni hanno un servizio di trasporto ambulanza Roma incluso. In altri casi ci sono le società private, che agiscono come vero integratore al servizio pubblico. In particolare, è bene ricordare che chiamare il 118 non è la soluzione da seguire per farsi portare in ambulanza o farsi riportare a casa. In poche parole, se non ci sono situazioni di pericolo o urgenza il 118 non serve.

Non solo: chiamare l’ambulanza per il trasporto di un dializzato, anziano e malato oncologico significa commettere il reato di interruzione di pubblico servizio. Si tratta di togliere l’ambulanza a chi, ad esempio, potrebbe essere in pericolo di vita. Ecco perché esistono società di ambulanze Roma da contattare in tutti questi casi, ma come chiamare un’ambulanza?

In linea di massima si hanno a disposizione tre diversi sistemi:

  • Chiedere all’ospedale e alla ASL di riferimento;
  • Chiamare il 118;
  • Guardare online i recapiti dell’associazione di soccorso più vicina

Ambulanze Roma: Cosa chiedere per prenotare un’ambulanza pubblica o privata

Sia che tu stia chiamando il 118, l’ospedale o l’ambulanza privata è importante sapere quali informazioni dare. Ricordiamo, inoltre, che tutte le aziende sanitarie hanno attive convenzioni con società e cooperative che fanno trasporti ambulanze Roma dietro il pagamento di un corrispettivo. Nel dettaglio, queste aziende operano per visite, dimissioni, trasferimenti, dialisi o movimentazione di pazienti tra strutture accreditate. Il nostro consiglio, nel caso di infermi, disabili o anziani è quello di chiedere di prenotare l’ambulanza privata per il trasporto già quando si prenota la visita medica in ospedale.

La seconda cosa da chiedere è il costo ed il metodo di pagamento, dato che variano da regione a regione. A questo punto avrete quasi completato la richiesta dell’ambulanza per il trasporto Roma. L’ultima cosa da fare è informarsi sulla dotazione dell’ambulanza, indicando se si ha bisogno di ossigeno, farmaci o assistenza infermieristica durante il trasporto.

Ambulanze Roma: Il trasporto da casa all’ospedale e viceversa

In molte regioni italiane si prevede che il trasporto non sia a carico dell’utente se il paziente è allettato e, quindi, non può muoversi con mezzi diversi dall’ambulanza. Pensiamo a chi deve fare controlli dopo un mese dal ricovero ospedaliero o a chi si sottopone a cicli di chemioterapia o si trova in situazioni di disagio economico. In tutti questi casi il trasporto in ospedale con ambulanza pubblica è gratis, ma va prenotato.

Lo stesso discorso vale per i pazienti ricoverati in strutture RSA, in strutture psichiatriche o in hospice per stati vegetativi. Invece, tutte le altre tipologie di trasporto in ambulanza, anche chiamando il 118, sono a carico dell’utente e per evitare piacevoli situazioni è bene informarsi dei costi.

Anche l’assistenza durante il trasporto sanitario indiretto prevede, infatti, il pagamento del ticket come rimborso parziale degli oneri sostenuti dal SSN per assicurare al cittadino il servizio. Ricordiamo, come detto, che non sempre l’ASL ha ambulanze pubbliche Roma disponibili ma, nel caso non ve ne siano, esistono servizi di ambulanze Roma private come quelli offerti da Soccorso Medico Capitolino.

Ambulanze Roma: Un caso particolare, il trasporto da ospedale a ospedale

In questo caso il paziente non deve preoccuparsi di nulla, dato che se il malato si trova in ospedale è compito della struttura trasferirlo nel nuovo centro di cura nel miglior modo possibile. Lo stesso vale se il trasporto del malato è tra diversi reparti dello stesso ospedale.

Se, infine, il paziente è dimesso dal Pronto Soccorso ma deve recarsi in un altro ospedale, il costo del trasferimento è a suo carico. In questo ultimo caso è possibile rivolgersi alle strutture convenzionate, alle associazioni di soccorso presenti sul territorio o ai servizi di ambulanze private Roma come Soccorso Medico Capitolino. Un’ultima nota: sull’ambulanza non è obbligatorio trasportare anche i parenti del malato.

Call Now Button
× Ciao, come possiamo aiutarti?